Autori



Autore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia (ma non solo), illustrazione e teatro. Dal suo interesse per “il disegnare parlato, il disegno che racconta” nasce “il teatro disegnato”. Sfruttando le impensabili doti della lavagna luminosa, con una tecnica originalissima, dà vita a narrazioni tratte dai suoi testi. La sua capacità di osservazione e di sintesi si riversa in performance teatrali coinvolgenti ed efficaci.

 

Ha collaborato con diverse case editrici e i suoi libri hanno ottenuto importanti riconoscimenti:

 

“Il salto. Di città in città” è stato selezionato tra i migliori 250 libri del mondo dalla Internationale Jugendbibliothek di Monaco di Baviera nel catalogo “The White Ravens 2005” e “Il circo delle nuvole” nel catalogo “The White Ravens 2008”

 

2010 - PREMIO ANDERSEN? MIGLIOR AUTORE COMPLETO

?"Per una ormai raggiunta, compiuta e convincente maturità artistica.?Per la sapienza e la passione con cui sa continuamente confrontarsi con strumenti espressivi diversi, percorrendo coraggiosamente, e sempre all'insegna della narrazione, strade che vanno dal teatro all'illustrazione."??

 

2011 - PREMIO NAZIONALE NATI PER LEGGERE ?sezione NASCERE CON I LIBRI?"

Gek Tessaro con il libro Il fatto è (Lapis, 2010), un divertito omaggio al desiderio di libertà di ogni bambino, in cui il simpatico personaggio di un anatroccolo ostinato, caratterizzato da una grafica collage a colori forti, rassicura i più piccoli sul loro diritto a prendersi i propri tempi nel?processo di crescita."??

 

2012 - PREMIO ANDERSEN? MIGLIOR ALBO ILLUSTRATO

?IL CUORE DI CHISCIOTTE di Gek Tessaro, Carthusia Edizioni?

"Per la perfetta, mirabile fusione fra un testo, alto e intensamente lirico, e le illustrazioni.?Per tavole dove stupiscono la sicurezza e la forza del segno.?Per rappresentare un indubitabile punto di approdo di un percorso artistico.?Per porsi in diretta continuità con un'emozionante esperienza teatrale."

 

 

Presenta regolarmente spettacoli in teatri, scuole e biblioteche in tutta Italia. Ha partecipato a numerosi festival e manifestazioni culturali (tra cui: Scrittori in Città di Cuneo, Festival letterario di Gavoi, Festival della Mente di Sarzana, Burattinarte di Alba, Lector in fabula di Conversano, Avventure di carta di Galliate, Buck di Foggia, Casola… è una favola di Casola Valsenio, Arena delle balle di paglia a Cotignola, Biblofestival di Dalmine, Festival Mangiastorie di Brescia)

Ha collaborato con:

Teatro Nuovo di Verona, con la Fondazione Arena e con l’Orchestra “I virtuosi italiani” di Verona illustrando dal vivo, con la lavagna luminosa, “Pierino e il lupo”, “Il carnevale degli animali”, Britten, “Le quattro stagioni”, “Romeo e Giulietta”, “La bisbetica domata”.

Ha partecipato a un progetto di collaborazione tra il Conservatorio “G. Verdi” di Milano il Conservatorio Rimskij-Korsakov di San Pietroburgo disegnando dal vivo le scenografie per l’opera La Bella dormente nel bosco di Ottorino Respighi.

 

Collabora con il Teatro dell’Archivolto di Genova e con il CTA di Gorizia.